Come sviluppare la tua STARTUP🥇

Hai mai avuto un’idea geniale di business che ti ha colpito, ma che poi alla fine è svanita perché non hai avuto idea di come portarla al livello successivo?
Bene, per aiutarti a iniziare, ecco una guida concreta passo passo per sviluppare la tua startup al meglio.

1. Considerare e analizzare i mercati di rilievo 
In primo luogo, considera la nicchia di mercato a cui è applicabile la tua idea. Quali sono le esigenze di quel settore e dei suoi consumatori? Ci sono problemi irrisolti nel settore? La tua idea porterà risoluzioni e miglioramenti alla situazione? È possibile fare riferimento a siti di autorità specifici del settore per tenerti costantemente aggiornato con le ultime tendenze. Ad esempio, Techcrunch è un blog di tecnologia eccellente che parla degli ultimi prodotti e condivide le ultime novità nel mondo della tecnologia. Inoltre, traccia le nuove startup e fornisce una panoramica dei nuovi e futuri novizi sul mercato.
Un’ottima fonte d’ispirazione è TED, che è famoso per il suo famoso slogan “Ideas Worth Spreading”. È uno scrigno di informazioni su tutto ciò che si può immaginare . È stato concepito come una conferenza in cui esperti in vari settori si riuniscono per condividere le loro opinioni su questioni che possono portare a rivelazioni e sensibilizzare.
I presentatori di solito hanno circa 18 minuti per parlare del loro argomento e il focus della loro presentazione può spaziare dagli ultimi progressi in un campo di disciplina a questioni sociali che desiderano aumentare la consapevolezza di. Dopo aver assistito ai discorsi o aver guardato i suoi video, ti sentirai più ispirato che mai.

2. Annota le tue idee ed espandile

In questa fase, potresti aver identificato esigenze o aree che possono essere migliorate. Annotale con uno strumento come Evernote. Evernote ti consente di salvare ritagli di pagine Web, immagini e persino documenti allegati e diapositive di PowerPoint. Puoi creare diverse note e ordinarle secondo argomenti e generi. Evernote è accessibile tramite varie piattaforme come Windows, iOS e Android. Un semplice clic del pulsante di sincronizzazione assicurerà che le note siano sincronizzate su tutte le piattaforme.

3. Effettuare delle analisi competitive

L’analisi competitiva è un ottimo modo per confrontare e prevedere in che modo la tua azienda si proporrà ai tuoi concorrenti nel settore. La tua azienda è in grado di riempire un vuoto che non viene colmato dagli altri?

Ecco come procedere per eseguire l’analisi della concorrenza:

4. Modella la tua attività

Se l’idea di creare un business plan sembra troppo noiosa e goffa, ti divertirai ad usare Leancanvas e Canvanizer. Sono modelli che emulano un modello di business di una pagina. È facile aggiungere e aggiornare il modello. Inoltre, puoi godere di una chiara panoramica dei seguenti nove elementi fondamentali del tuo modello di business: segmenti di clienti, proposte di valore, canali (per raggiungere i clienti), relazione con i clienti, flussi di entrate, risorse chiave, attività che creano valore, partner chiave e struttura dei costi.
startup rdb

5. Crea / progetta / disegna il tuo mockup e testalo

Strumenti online come Balsamiq e Framebox consentono di creare wireframe ed esportarli in diversi formati come jpg o pdf. Ci sono diversi pulsanti o componenti di un’applicazione web che puoi scegliere in modo da poter mettere facilmente insieme il tuo schizzo. Vuoi ricevere feedback sul tuo mockup senza inutili distrazioni e confusione? InfluenceApp è la strada da percorrere. Puoi caricare il tuo disegno in vari formati e assimilare il resto dei documenti per formare una presentazione completa. Puoi quindi condividere il mockup finale con i tuoi compagni di squadra semplicemente condividendo un URL e possono fornire feedback semplicemente aggiungendo commenti sugli specifici elementi del design. È così facile!

6. Esegui un sondaggio di mercato

Nessuna startup dovrebbe essere lanciata senza l’esecuzione di un sondaggio di mercato. Siti web come Survey Monkey ti permettono di creare un questionario online e inviare l’URL al tuo pubblico mirato. Questo trascende i confini geografici, che è uno dei principali vantaggi rispetto al sondaggio sul campo in quanto è possibile ottenere una più ampia prospettiva globale.

Un’altra alternativa è quella di condurre una sessione di focus group prima o dopo il completamento del prodotto minimo vitale. Qui è dove inviti le persone dai tuoi dati demografici mirati a partecipare a una discussione di gruppo sui prodotti o servizi. Un focus group può aiutarti a ottenere quanto segue:

· Scoprire la prima impressione del consumatore sul prodotto o sui servizi sulla base della confezione e della campagna di marketing

· Raccogliere il feedback in tempo reale del cliente sulle virtù e sui vizi dei prodotti / servizi

· Modificando le strategie di marketing e migliorando il prodotto prima del risultato finale.

7. Sviluppa il tuo prodotto finale

Il prossimo passo per la tua startup sarebbe implementare le modifiche necessarie per creare il prodotto finale. Durante questa fase, ci sono diversi software di gestione del progetto per aiutarti a tenere sotto controllo i progressi. Trello e Agile Zen sono alcuni buoni consigli. Il modello è diviso in diverse fasi (o schede) in cui è possibile assegnare le persone per essere responsabili di diverse sezioni. Le attività possono essere spostate da una fase all’altra, ad es. Dall’arretrato al lavoro all’approvazione. Ciò fornisce un quadro molto chiaro del progresso di ogni segmento di progetto e di ciò che deve essere fatto.

8. Raccolta di feedback dei clienti e misurazione dei risultati aziendali

Ci sono molte incertezze su una startup, ma cosa succede se puoi ottenere risposte alle domande scottanti che hai se le cose non vanno come previsto? Kissinsights ti aiuta a raggiungere il tuo pubblico. Puoi installarlo sul tuo sito Web e ai visitatori verrà chiesto di rispondere a due domande quando entrano sulla tua home page. Hai la flessibilità di controllare chi è esposto al sondaggio. Un altro strumento da non perdere è Kissmetrics. Tiene traccia del comportamento di navigazione e degli acquisti dei tuoi visitatori e ti fornisce informazioni preziose, ad esempio da dove provengono. Queste utili informazioni ti aiutano a perfezionare ulteriormente le tue strategie di marketing e a migliorare la navigazione del tuo sito.

Vuoi sapere più sul mondo dei giovani imprenditori? Seguimi sul mio blog!

contatti riccardo de bernardinis mobile giovani