Cosa è il growth hacking? 📈

growth business

Growth hacking (o anche Growth marketing) è l’approccio non tradizionale per aumentare il tasso di crescita e l’adozione nel mercato del vostro prodotto/servizio.

Si tratta di sperimentare idee diverse e di amministrare o concentrarsi su quelle più scalabili.
Sean Ellis , la persona che ha coniato il termine “Growth Hacking”, afferma: “Un Growth Hacker è una persona il cui vero obiettivo è la crescita”. Il lavoro principale di un Growth Hacker implica l’esame di come ogni cosa avrà un impatto sulla crescita di un’azienda.
Ecco qualche trucco e consiglio per essere un vero Simile a un marketer digitale, un hacker di crescita deve essere un professionista in social networking, scrittura di blog, contenuti, UI / UX, marketing virale, SEO, ricerca e analisi.

1. Lista di controllo della Skillset

Di quale tipo di abilità hai bisogno per diventare un Growth Hacker ? Essenzialmente, un Growth Hacker è un marketer con idee creative , capacità analitiche e un po ‘di conoscenza dello sviluppo.
Simile a un marketer digitale, un Growth Hacker  deve essere un professionista in social networking, scrittura di blog, contenuti, UI / UX, marketing virale, SEO, ricerca e analisi.
La differenza principale tra lo sviluppo hacking e il marketing digitale risiede nel fatto che il marketing digitale è focalizzato sul brand e sul posizionamento dell’organizzazione, mentre la strategia di hacking della crescita implica il processo di prototipazione rapida e test di diverse tattiche e idee. 

2. Rompere le regole

L’arma segreta del Growth Hacker è semplice e facile: sii un violatore delle regole. Il Growth Hacking è tutto merito della giusta mentalità di crescita. Mi spiace dirtelo, ma il Growth Hacking non viene fornito con una serie di regole.
Il lavoro richiede di pensare fuori dagli schemi e di scatenare la tua creatività.

3. Segui i tre comandamenti

Ogni idea / strategia deve essere guidata dai tre comandamenti di hacking della crescita menzionati di seguito:

1. Cosa vuole il tuo cliente?

2. Dove risiede il tuo cliente?

3. Che lingua parla il tuo cliente?

Una volta capito queste tre cose, puoi focalizzare il tuo obiettivo sul laser. Con strumenti come Xtensio , puoi capire attentamente il tuo potenziale cliente.

Sapendo esattamente chi è il tuo catalizzatore, creare personaggi è molto importante e questo determinerà il destino dei tuoi sforzi come Growth Hacker. La creazione della persona è la parte cruciale e deve essere fatta con attenzione; è la base dei tuoi sforzi di marketing. La maggior parte delle startup falliscono al giorno d’oggi perché non riescono a capire i loro potenziali clienti e semplicemente mirano i loro sforzi di marketing verso la clientela non necessaria.

4. Prestare attenzione al modello AAARRR

Il modello AAARRR è un modello di Growth Hacking, può anche essere definito come un modello metrico di comportamento del cliente che consente di monitorare il percorso e la crescita del cliente. Questo, a sua volta, ti consente di ottimizzare la crescita della tua azienda. Il modello non è pensato solo per i Growth Hacker, ma può essere applicabile anche ai professionisti del marketing. I Growth Hacker sono responsabili di tutte queste sei fasi nell’imbuto di crescita AAARRR. Queste fasi includono:

  1. Consapevolezza  : renditi visibile. Le persone sanno chi sei? Quali sono le diverse tattiche che puoi utilizzare per ottenere il branding e la visibilità della tua organizzazione? Questo indicherà il posizionamento della tua azienda / marca.
  2. Acquisizione  : con quale facilità le persone possono trovarti? Qual è la percentuale di accesso? Se la risposta è nientemeno che raramente e meno ,allora stai facendo qualcosa di sbagliato. Sperimenta con diversi canali, tattiche e analizza i risultati. Capirai presto cosa funziona e cosa no.
  3. Attivazione  : le persone hanno una buona prima esperienza? A loro piaceva l’offerta e l’UI / UX della pagina web? I test A / B, che richiedono feedback e idee creative, dovrebbero funzionare qui. Non vuoi vedere un’alta frequenza di rimbalzo per le tue pagine web.
  4. Fidelizzazione  : i clienti tornano da te dopo l’esperienza iniziale del tuo prodotto / servizio? In caso contrario, stai facendo qualcosa di sbagliato con i tuoi canali di conservazione come email, SMS, retargeting, ecc. E l’onboarding. Le caratteristiche del prodotto potrebbero non essere così attraenti e quindi meno interesse e meno click-through.
  5. Entrate  : i visitatori vengono aggiornati dal piano gratuito all’abbonamento a pagamento? Maggiore è il numero di utenti che scelgono di eseguire l’aggiornamento; più entrate guadagni. Assicurati che il prodotto abbia incredibili proposte di valore e che tu le stia trasmettendo correttamente.
  6. Referral  - Se ai clienti piace quello che stai offrendo, ti rimanderanno ai loro colleghi, amici, ecc. Lo stanno facendo? Se no, perché no? A cosa manca la motivazione? Il lavoro dei Growth Hacker è di capire le risposte per tutti questi questi, come in un’indagine. Questo è estremamente importante, poiché il passaparola è una delle strategie di crescita più efficaci. Potresti chiedere ai tuoi clienti già esistenti di riferire agli altri e parlare del tuo prodotto / servizio attraverso alcuni programmi di incentivi.

 

5. Sii creativo – Pensa sempre alla ‘crescita’

Per essere un Growth Hacker , è necessario essere consapevoli, creativi e intelligenti. È fondamentale conoscere strumenti e segreti per una crescita esponenziale in modo più rapido e migliore.

Il Growth hacking per le startup

Il Growth hacking è un ottimo metodo per far crescere le start-up.
Dal momento che tutte le decisioni sono basate sulla sperimentazione, è abbastanza infallibile e molto meno rischioso del marketing tradizionale e dello sviluppo del prodotto.
Un’altra differenza tra il Growth hacking e il marketing tradizionale è che include il percorso completo dell’utente, dall’acquisizione al riferimento. Non si tratta solo di avvicinare il traffico, ma anche di fare in modo che queste persone scoprano il tuo prodotto, si innamorino di esso e rimangano utenti fedeli per un lungo periodo: il che ha un impatto maggiore sui profitti piuttosto che sul traffico.

 

Vuoi sapere più sul Growth hacking? Seguimi sul mio blog!

contatti riccardo de bernardinis mobile giovani